fbpx

TAX CREDIT MEZZOGIORNO

Con la Legge di stabilità 2016 è stato introdotto, per gli anni dal 2016 al 2019, un credito di imposta a favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna (dal 01/01/2017) e Abruzzo.

Possono beneficiare del credito d’imposta tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano, dal regime contabile adottato e dalle dimensioni (da cui comunque dipende l’ammontare di credito in percentuale riconoscibile), ubicate nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna (dal 01/01/2017) e Abruzzo.

La percentuale dell’agevolazione dipende dalla dimensione dell’impresa e varia tra il 45% ed il 25%.

L’agevolazione non si applica ai soggetti che operano nei settori dell’industria siderurgica, carbonifera, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche, nonché ai settori creditizio, finanziario e assicurativo. L’agevolazione, inoltre, non si applica alle imprese in difficoltà.

Sono agevolabili gli investimenti:

  • Facenti parte di un progetto di investimento iniziale;
  • Relativo all’acquisto di beni materiali strumentali nuovi (macchinari, impianti ed attrezzature varie) relative a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio agevolato.

La quota di costo complessivo dei beni agevolabili deve essere al massimo pari, per ciascun progetto di investimento, a:

  • € 1,5 milioni, elevato a € 3 milioni dal 1/03/2017, per le piccole imprese;
  • € 5 milioni, elevato a € 10 milioni dal 1/03/2017, per le medie imprese;
  • € 15 milioni per le grandi imprese.

L’investimento lordo (ovvero il costo dei macchinari, degli impianti e delle attrezzature) deve essere decurtato degli ammortamenti fiscali dedotti nel periodo d’imposta, ad esclusione di quelli dedotti in relazione al super-ammortamento.

Nel calcolo dell’investimento netto ammissibile, non si tiene conto degli ammortamenti dei beni che formano oggetto dell’investimento agevolato, che pertanto non devono essere sottratti dall’importo complessivo dell’investimento lordo.

A far data dal 20.02.2017 il credito d’imposta per gli investimenti nel mezzogiorno è cumulabile con gli aiuti de minimis.

E’ inoltre cumulabile con i super-ammortamenti di cui all’art. 1 comma 91 e segg. L. 208/2015.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password